Skip to content

2022 Anno Europeo dei Giovani

This is Tooltip!

Obiettivo è quello di sostenere i giovani nei loro percorsi di emancipazione; Time4child è l’evento migliore per trasformarlo in pratica 

Fornire a ragazzi e ragazze gli strumenti e la capacità di scegliere la loro strada in un mondo sempre più complesso: questa è l’obiettivo di genitori, insegnanti e stakeholder nel mondo dell’educazione.  La missione di Time4child è essere al loro fianco tutto l’anno catalizzando lo scambio di esperienze e conoscenze e arricchendo di contenuti la relazione tra chi insegna e chi riceve. Una relazione che non  è mai a senso unico.  

Il contemporaneo ha bisogno di molti più saperi per essere navigato dalle nuove generazioni di quanti fossero necessari 20 e 30 anni fa. 

Da qui l’incontro con istituzioni, ricercatori, professionisti, scienziati, uomini e donne del mondo della comunicazione, imprenditori e persone con una storia da raccontare durante gli Eventi di Time4child.  

I giovani, infatti, hanno bisogno di chiavi di lettura e nuovi orizzonti per emanciparsi

Ecco l’obiettivo della Commissione europea nell’identificare il 2022 come Anno europeo dei giovani. Un obiettivo che è la mission di Time4child e che non poteva cadere in un anno migliore. 

Il 2022, infatti, segna il ritorno alla fisicità dell’evento, che verrà localizzato a Milano, Roma e online contemporaneamente il prossimo novembre. 

Un’occasione di incontro per tutta la comunità dedicata all’educazione; l’evento ideale per trasformare in realtà l’obiettivo di entrare in contatto con i giovani e sostenerne la crescita. 

Macchina organizzativa in moto sia a Milano che a Roma: le due città ospiteranno appuntamenti fisici e saranno collegate sulla piattaforma digitale

Sarà un evento pienamente ibrido quello che segna il ritorno alla normalità del post pandemia. Time4child 2022, dopo due edizioni interamente digitali, unirà i vantaggi degli incontri fisici e virtuali in un’edizione diffusa tra Milano, Roma e la sua rodata piattaforma online.

Novità anche nei contenuti che si amplieranno per accogliere la fascia di studenti e l’offerta formativa delle Università, declinando i cinque ingredienti del futuro – Diritti, Sostenibilità, Cibo, Mente e Salute – sull’intero percorso scolastico delle nuove generazioni.

Immutato l’obiettivo della Cooperativa, dice la direttrice Raffaella Fonda: “Affiancare scuola, famiglie e istituzioni nel percorso educativo; mettere a contatto studenti e studentesse con le esperienze, le testimonianze e le opportunità che possano aiutarli a navigare il futuro e a scegliere, in autonomia e consapevolezza, il loro percorso di studio, vita e lavoro. Questo è un periodo storico che richiede, alle nuove generazioni, sempre più saperi e abilità; il nostro scopo è creare una comunità di saperi a servizio delle nuove generazioni, far incontrare i giovani con professionisti, imprenditori, membri della società civile, delle associazioni e delle istituzioni, universitari e ricercatori, comunicatori, che quei saperi sono in grado di condividerli”.